joomla fanbox module joomla

Menu Utente




cliccare sul punto a inizio riga per ottenere le informazioni sul pezzo di storia, oltre che pubblicare un pezzo nuovo.
se ci sono 2 punti a inizio riga ci sono altre storie che modificano la trama in quel punto;
cliccando su di essi è possibile visualizzarle.


Numero Ultimo pezzo

L'ultimo pezzo della storia è il numero: 11740

Ultime Storie Inserite
C'era una volta
l'inferno.
Sta entrando una dannata:
scalza
coperta da stracci
senza gioielli,
si sta dirigendo alla macchina dei peccati
Che ha la forma di:
telefono a ricarica
(come funziona)
(per maschile, femminile, coppie 1) lesbiche gay miste).
1) Il dannato o i dannati usano il telefono
2) inseriscono nel telefono il codice delle ricariche che corrispondente ai peccati da loro commessi.
Esiste solo un telefono:
quindi nel caso della condanna di coppia lo usano prima l'uno e poi l'altro in qualunque ordine.
Esiste un cesto dal quale prendere le ricariche una per peccato
se uno ha fatto tanti peccati dello stesso tipo può usare:
1) più ricariche dello stesso tipo
2) carte con valori di peccato più alti
(es 2 ricariche da 25 o una da 50)
c'è un telefono rosa e un telefono blu
la nostra dannata sceglie il telefono rosa
è una lesbica e prende 7 ricariche da lussuria 100 la sua compagna è già all'inferno sigillata in cella sa che comunque non si rivedranno mai più anche perché la loro pena sarà anche essere isolate
infatti hanno consegnato il loro cellulare e anche i loro gioielli
ora sono in tunica scalze
Entrambe in tunica nera
la tunica le arriva ai piedi. caviglie
pregano spesso
la cella verrà sigillata con la ragazza dentro con chiodi e catene
la cella contiene solo un letto e una croce, finestra con le sbarre solo verticali che arrivano a terra
la fidanzata della ragazza stata sigillata nello stesso modo
dalle sbarre possono vedersi, ed è per questo che devono indossare sempre abiti lunghi e senza spacco
un giorno le ragazze verranno caricate della croce scalze
la trasporteranno insieme...
soffriranno a veder soffrire l'altra per il proprio peccato
ma sanno che si meritano tale pena




cliccare sul punto all'inizio riga per ottenere altre storie e informazioni


C'era una volta
l'inferno.
Sta entrando una dannata:
scalza
coperta da stracci
senza gioielli,
si sta dirigendo alla macchina dei peccati
Che ha la forma di:
telefono a ricarica
(come funziona)
(per maschile, femminile, coppie 1) lesbiche gay miste).
1) Il dannato o i dannati usano il telefono
2) inseriscono nel telefono il codice delle ricariche che corrispondente ai peccati da loro commessi.
Esiste solo un telefono:
quindi nel caso della condanna di coppia lo usano prima l'uno e poi l'altro in qualunque ordine.
Esiste un cesto dal quale prendere le ricariche una per peccato
se uno ha fatto tanti peccati dello stesso tipo può usare:
1) più ricariche dello stesso tipo
2) carte con valori di peccato più alti
(es 2 ricariche da 25 o una da 50)
c'è un telefono rosa e un telefono blu
la nostra dannata sceglie il telefono rosa
è una lesbica e prende 7 ricariche da lussuria 100 la sua compagna è già all'inferno sigillata in cella sa che comunque non si rivedranno mai più anche perché la loro pena sarà anche essere isolate
infatti hanno consegnato il loro cellulare e anche i loro gioielli
ora sono in tunica scalze
Entrambe in tunica nera
la tunica le arriva ai piedi. caviglie
pregano spesso
la cella verrà sigillata con la ragazza dentro con chiodi e catene
la cella contiene solo un letto e una croce, finestra con le sbarre solo verticali che arrivano a terra
la fidanzata della ragazza stata sigillata nello stesso modo
dalle sbarre possono vedersi, ed è per questo che devono indossare sempre abiti lunghi e senza spacco
un giorno le ragazze verranno caricate della croce scalze
la trasporteranno insieme...
soffriranno a veder soffrire l'altra per il proprio peccato
ma sanno che si meritano tale pena

Il sito utilizza i cookie per migliorare il nostro sito Web e la vostra esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Consultare la privacy policy intera per maggiori chiarimenti Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk