FantogameFantoStorieFantoBarzellette

Le mie storie



Numero pezzo


L'ultimo pezzo della storia è il numero 10765





cliccare sulla riga, se selezionabile, per vedere altre storie che modificano la trama in quel punto;
se non è selezionabile, non ci sono storie che modificano la trama in quel punto.



Ultime Storie Inserite
C'era una volta
l'inferno.
Sta entrando una dannata:
scalza
coperta da stracci
senza gioielli,
si sta dirigendo alla macchina dei peccati
Che ha la forma di:
Teca di vetro
La dannata entra in costume nella teca e si inginocchia,
Non potendosi coprire ogni volta che si prega commette peccato invece di espiarlo.
Lo ha scelto lei
Il suo costume è intero nero come chiesto da lei.
Si inginocchia scalza a terra.
Si inginocchia su asfalto ruvido
Lo ha chiesto lei
Una volta nella teca ha chiesto di essere in ginocchio per sempre
E infatti la teca è scomoda e può rimanere solo inginocchiata perché troppo piccola per sdraiarsi e per rimanere in piedi,
Se si siede per terra deve comunque abbassare la testa.
L'ha accompagnata il ragazzo e le ha detto di togliersi le scarpe:
- togliti i sandali e tienili in mano.
- perché?
- per rispetto a Dio e per umiltà.
La ragazza si toglie i sandali
Mentre va alla teca la ragazza sa che non potrà più pregare e così loda Dio l'ultima volta:
- ti lodo Dio e ti chiedo perdona per tutto il male da me commesso.
Appena arrivati i ragazzi si baciano e poi la ragazza chiede al ragazzo di chiuderla dentro, il ragazzo la chiuse dentro.
La ragazza chiese al suo ragazzo se poteva coprirsi per pregare DIO e non peccare, ma il ragazzo le disse che era parte della pena.
Quindi la ragazza si mise dei cilici alle mani e ai piedi per pagare questa colpa.
Li terrà su per l'eternità.
×

Fantostorie.it