Numero storia

Storie

Ultime Storie Inserite


L'ultima storia è il numero 13071

cliccare sul quadrato a bordo linea, se esistente, per vedere altre storie che modificano la trama in quel punto;
se non c'è il quadrato vuol dire che non ci sono storie che modificano la trama in quel punto.


C'era una volta
L'Eden
Dove c'era il
il paradiso terrestre,
Adamo Ed Eva vennero creati nudi e senza peccato.
Nella zona della loro creazione, che si chiama Eden, c'era una zona interna, con la porta che guarda Ovest chiamata Eden Vegas in cui vi è un albero i cui frutti erano interdetti ai due creati.
Un giorno Eva e Adamo erano annoiati, e mangiarono il frutto proibito.
Mangiata la Mela, Si coprirono.
Dio li chiamò e li sgridò.
Quando uscirono da tale zona, dovettero guardare DIO in faccia e, prima Eva, dopo Adamo, abbassarono la testa e accettarono di dover uscire dall'Eden.
Eva uscì dall'Eden camminando il più lentamente possibile, e calpestando i sassi per sentire più dolore possibile.
Adamo invece cercò di uscire camminando sull'erba.
Arrivati alla porta dell'Eden, sapendo che non ci torneranno più, Eva e Adamo si inginocchiano e baciano il suolo, dicendo:
- accettiamo questa punizione e sappiamo di non meritarci più questo bel luogo.
Si alzò prima Adamo, Eva rimase in ginocchio fino a che non gli fecero male le ginocchia in maniera insopportabile.
Una volta usciti non poterono guardare indietro mentre la porta dell'Eden veniva sigillata.
Sapevano comunque che tale porta sarebbe stata chiusa per l'eternità.
Dopo la morte in croce di Cristo non verrà comunque sbloccata perché i loro abitanti sono stati condannati a rimanere per l'eternità all'inferno.
Sigillata la porta dell'Eden. Adamo ed Eva attesero loro destino della morte e conseguente discesa all'inferno.
Sapevano altresì di dover invecchiare prima di morire
Lo accettarono proni a terra
A 1000 anni la coppia andò all'inferno
mano nella mano
Dicendo:
- andiamo nel posto in cui meritiamo di andare
- ci andremo scalzi
- e digiuni
- rimarremo lì per sempre
- per pagare la nostra colpa
- ci inginocchieremo spesso
- e rimarremo inginocchiati tutto il giorno
- per i nostri peccati
- indosseremo sempre abiti lunghi
- per il nostro peccato
- Staremo in silenzio
- e staremo casti
Arrivati all'interno:
sigillano questo voto con un bacio.
si inginocchiano
Fanno il segno della croce
E iniziano a patire per sempre
Sanno che il loro patimento sarà eterno
Come scelto da loro
Per dormire si sdraiano sulla nuda terra.
Come segno di umiltà
Eva non si truccherà né si agghinderà più
Come segno della sua completa sottomissione.
Anche Adamo è completamente sottomesso
Saranno sottomessi per l'eternità
Lo faranno volentieri
Ma soffriranno lo stesso
Un giorno Eva si fa sigillare in una roccia
E non uscirà più da lì come scelto da lei
Come simbolo del pagare la sua colpa
Non vedrà più ne sentirà più Adamo
Avendo sigillato il cellulare
Nella grotta dirà un rosario al giorno
Non porterà ne libri né nient'altro.

elenco di tutti i temi trattati in questa storia!!

Cassaforte
Cellulare
Croce
Eden
Inferno
Monache E Frati
Paradiso
Piedi
Punizione
Rosario
Scalzi
Sigillo
Silenzio
tutti i tipi di abito
tutti i tipi di scarpe
Voti