FantogameFantoStorieFantoBarzellette

Le mie storie



Numero pezzo


L'ultimo pezzo della storia è il numero 10209





cliccare sulla riga, se selezionabile, per vedere altre storie che modificano la trama in quel punto;
se non è selezionabile, non ci sono storie che modificano la trama in quel punto.



Ultime Storie Inserite
C'era una volta
l'inferno.
Sta entrando una dannata:
scalza
coperta da stracci
senza gioielli,
si sta dirigendo alla macchina dei peccati
Che ha la forma di:
confessionale elettronico
la dannata si siede per ascoltare la penitenza
a testa china e su una panca di legno disposta nel confessionale
scalza e ai piedi porta una catena
senza trucco
e abito blu elettrico lungo
insieme a una piccola di 10 anni anche lei scalza e pentita.
Lei si è dovuta togliere le scarpe quando glielo ha ordinato la madre
- piccola togliti le scarpe
- ok fatto
- mamma cosa ne faccio delle scarpe?
- sigillale nel cassetto che trovi vicino al confessionale, però fallo dopo che ci hanno condannate!
- perché mami?
- così è scritto!
- sarà per sempre scalza?
- si piccola, come me
- ma così soffrirà!
- sì, ma qui dobbiamo soffrire!
- mami perché sei qui?
- perché mi sono comportata male
- anche io mi sono comportata male?
- no, tu no, ma lo sei solo per causa mia
-mamma uscirò dall'inferno?
- no piccola rimarrai sempre qua insieme a tua madre: da ora mi devi solo chiamare madre.
- perché mamma?
- per distacco, anzi chiamami signora madre.
- ok, signora madre
- piccola inginocchiati a terra per la condanna finale.
- ok signora madre
- Cosa succede se ti chiamo mamma?
- Ti devo portare in collegio
- per quanto ci devo rimanere, mamma?
- per sempre piccola mia. Ora andiamo!!
- perché andiamo in collegio?
- devo portarti, mi hai chiamato mamma!!!
- va bene, andiamo.
- per il viaggio verso il collegio la mamma indossa un abito lungo nero, la figlia un vestito blu elettrico con lo stemma del collegio.
Il collegio è tenuto da monache.
A nessuna monaca e nessuna punita è consentito indossare scarpe e gioielli, al di fuori delle croci, ma solo per le monachelle.
arrivate al convento-collegio:
La figlia entrò e la mamma si dovette fare monaca.
Si sdraiò a terra e prese i voti nel coro.
La figlia non vedrà più la mamma.
Perché la mamma era una reclusa.
come scelto da lei stessa
×

Fantostorie.it